Testo sostitutivo

Stampa

La Festa del cinema di Roma vince su Venezia?

ImageRoma ha vinto e non ha vinto su Venezia, che continua a essere un evento culturale inserito nell'istituzione della Biennale. Ha vinto e basta.
Cosi titola Panorama sulla Festa del Cinema che si è conclusa ieri a Roma.
Così se finora l'Italia vantava un grande festival del cinema, quello di Venezia, ora di festival importanti ne ha due. E dopo le polemiche tra Venezia e Roma che hanno preceduto l'inizio della festa capitolina, ci si chiede quali sono le ragioni del grande successo di pubblico, che non mancherà peraltro di ripercuotersi sugli incassi ai botteghini...
Che i due festival fossero diversi si era capito sin dall'inizio. E il carattere popolare della festa romana, certo meno avida di vetrine e mondanità rispetto alla patinata kermesse veneziana, era quasi scontato. Perfino dal nome che si è data. Già perchè festa non suona certo come Mostra internazionale...
Senza contare il fatto che sarebbe stato un pò difficile competere allo stesso livello con una città bella come Venezia e con un'istituzione culturale internazionale come la Biennale. Impossibile perfino per la capitale.
Del resto la scommessa del sindaco era regalare ad una città importante come Roma un evento di livello internazionale.
E direi che c'è riuscito molto bene.

Commenti

chissà
....speriamo che il carattere popolare della festa di Roma sia da modello all' ormai blindatissima ed esclusiva Mostra di Venezia (accesso alle sale regolato da rigide regole di sicirezza/fantomatiche priorità). E' vero che la Biennale è un' istituzione antica e prestigiosa (?) ma la cultura nel XX secolo deve essere accessibile a un largo pubblico, di appassionati e studiosi (e non solo alle larghe schiere di produttori e fantomatici giornalisti). E pare che Veltroni l'abbia capito. 
L'augurio è che la Mostra non divenga solo una vetrina estemporanea, fine a se stessa, ma luogo di cultura e produzione di cultura permanente..

Scritto da zanna il 2006-11-15 15:59:47

cinecittà
non dimentichiamoci che a Roma c'è cinecittà, luogo di produzione e di diffusione cinematografica, sede di case di produzione etc...anche questo conta.

Scritto da Visitatore il 2006-11-15 16:01:30

Venezia è Venezia
Anche io per la verità mi sono sentita un po' "defraudata", proprio perchè a Roma c'è Cinecittà e mille altre manifestazioni, la festa del cinema è per antonomasia la festa del Cinema di Venezia.. che poi si sa che è un evento di portata internazionale e che sinceramente il fatto che sia anche un po' inaccessibile lo rende particolare e un nostro fiore all'occhiello.. prendiamo la Biennale.. un prezzo più che accessibile ma io vedo sempre solo tanti turisti e pochi autoctoni (magari ho beccato proprio quei giorni chissà..) si vuole l'accessibilità e quando la si ha non la si sfrutta...! .

Scritto da Visitatore il 2006-11-15 16:02:26

...e le code per i biglietti e gli accre
beh se proprio vogliamo parlare di accessibilità... d'accordo, i prezzi non sono così improponibili però è tutto quello che ci sta attorno che fa passare la voglia di esserci: code interminabili per i biglietti o per gli accrediti, azzuffate per accedere alle sale, feste off limits e non ultimo i prezzi del lido da soli basterebbero a scoraggiare chiunque!!! Nonostante questo amo la mostra di venezia con la sua atmosfera unica e irrinunciabile, a cui contribuiscono di certo tutti i disagi che ci stanno intorno...e anche se a Roma non potrà mai ricrearsi un'altra mostra come quella del Lido credo che noi veneziani qualcosa da imparare ce l'abbiamo....

Scritto da Visitatore il 2006-11-15 16:24:11

la polemica si è riaperta in questi gior
c'è nessuno qui?.

Scritto da Visitatore il 2007-02-16 17:01:47

western a venezia
ciao! 
siete interessati al western? 
avete visto che c'è una rassegna di film western storici al festival di venezia? 
c'è qualcosa di carino su telecomprogettoitalia.it 
 
.

Scritto da Guest il 2007-08-30 15:21:51

alvise
Bhè, se la prima festa del cinema ha vinto sulla Mostra, non credo sia lo stesso per la seconda, intitolata come festa dei forfait o degli imbucati. W la Mostra.

Scritto da Guest il 2007-10-24 14:06:30

Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti.
Per favore connettiti al sito o registrati.

AddThis Social Bookmark Button
- Commenti () - Scrivi un commento

Contenuti correlati

Intervista a Davide Croff

Intervista a Davide Croff di Massimo Bran |:venewsPer la Biennale è la prova del… tre, numero a suo modo rotondo e perfetto, in cui l’esperienza dei due anni passati dovrebbe raccogliere i risultati migliori, con la macchina oliata e i circuiti levigati. Tre per Müller, ma tre soprattutto per Croff, colui il quale deve far girare la macchina-Biennale, perché, si sa, i contenuti sono importanti, ma quelli girano

Intervista a Ferzan Ozpeteck

Intervista a Ferzan Ozpeteck di Fabio Marzari | :venews Intervista a Ferzan Ozpetek, regista di talento, di quelli che hanno il cinema nel sangue e che non temono di regalare emozioni vere agli spettatori. Conosce assai bene il suo mestiere, avendo svolto una lunga gavetta, durata più di 15 anni come aiuto-regista, prima di passare al ‘comando’ dei suoi film. È da poco nelle sale con il suo nuovo

Weekend a Venezia: un tema di viaggio

Storico

Fondata intorno al 450 dc dalle popolazioni della terraferma in fuga a seguito delle invasioni...

Naturalistico

A poca distanza dal centro storico e dai percorsi più battuti dal turismo di massa, un’altra...

Culturale

Se si dovesse catalogare il mondo in generi Venezia avrebbe sicuramente una categoria a parte cosi’...

Romantico

Venezia è indubbiamente il luogo migliore dove perdersi, amare e lasciarsi sedurre...
Italiano | English

newsletter

mappa

Meteo a Venezia

25 / 08 / 16
---

---

Principali eventi a Venezia

Con il sostegno di

Il Sito è stato realizzato mediante il cofinanziamento concesso ai sensi della Misura 2.5 - Azione B del DOCUP 2000-2006 - Obiettivo 2. - Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Code