Un appassionante itinerario alla scoperta dell'arte e della storia di Venezia, che si snoda dall’Ala Napoleonica alle Sale Neoclassiche, che ospitano sculture del Canova, fino ai locali delle Procuratie Nuove, con le collezioni storiche che illustrano la Civiltà Veneziana e le Collezioni d'Arte Antica. Si prosegue poi al secondo piano che ospita una ricca collezione di pittura veneziana dalle origini al ‘500 e il Museo del Risorgimento.

Nato dalla collezione che Teodoro Correr lasciò alla città nel 1830, il museo offre diversi percorsi di visita:  il primo si snoda lungo l’Ala Napoleonica, nell'800 sede di re e imperatori, da cui, attraverso il lungo e sontuoso scalone, si accede al primo piano, alle Sale Neoclassiche, che ospitano una notevole collezione di opere dello scultore Antonio Canova (1757-1822). Da qui si passa alle Procuratie Nuove, ideate dall’architetto Vincenzo Scamozzi (1552-1616), in cui risiedevano le maggiori magistrature della Serenissima e nelle cui ampie sale si trova il  Museo d’arte e di storia veneziana dove sono illustrati diversi aspetti della storia e della civiltà Veneziana, dalla vita quotidiana a quella delle istituzioni, dalle imprese marinare alle vicende urbanistiche, fino alle feste cittadine. In quattro sale del primo piano trovano spazio anche le Collezioni d’Arte Antica del museo, dedicate a un genere particolare, il bronzetto, con importanti esemplari che percorrono lo sviluppo di quest’arte nel Veneto tra il XV e XVII secolo.  
Si sale poi al secondo piano, dove è ospitata la ricca quadreria che raccoglie importanti capolavori della  pittura veneziana dalle origini al Cinquecento, in cui celebri capolavori di Lorenzo Veneziano, dei Bellini, di Carpaccio, Cosmè Tura, Antonello da Messina, Lorenzo Lotto si susseguono in un suggestivo allestimento di Carlo Scarpa. Al secondo piano si trova infine il Museo del Risorgimento, istituito a scopo didattico, che conserva documenti, cimeli, dipinti e stampe legati a questo periodo di storia italiana.
Annessi al museo troviamo la Biblioteca d’arte e storia veneziana, con la ricchissima collezione di codici e documenti d’archivio, il celebre Gabinetto di stampe e disegni, l’Archivio fotografico, il Centro per la catalogazione e produzione multimediale.
 

 

Informazioni utili:

Orari: dal 1 novembre al 31 marzo 10.00 – 17.00 (biglietteria 10.00 – 16.00)

dal 1 aprile al 31 ottobre 10.00 – 19.00 (biglietteria 10.00 – 18.00)

 

Sito web: www.correr.visitmuve.it

 

Indirizzo: San Marco 52, 30124 Venezia
Ingresso per il pubblico: Piazza San Marco, Ala Napoleonica, Scalone monumentale

Email: info@fmcvenezia.it

Telefono: (+39) 041 2405211 

 

 

Biglietto intero: 20,00 €

Biglietto ridotto: 13,00 € (Ragazzi da 6 a 14 anni; studenti dai 15 ai 25 anni; accompagnatori (max. 2) di gruppi di almeno 15 ragazzi o studenti; over 65 anni; personale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT); titolari di Carta Rolling Venice; soci FAI)

Gratuito: Residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini da 0 a 5 anni; portatori di handicap con accompagnatore; guide turistiche** abilitate dalla provincia di Venezia e interpreti turistici che accompagnino gruppi o visitatori individuali; per ogni gruppo di almeno 15 persone, 1 ingresso gratuito (solo con prenotazione); membri ICOM; docenti accompagnatori di gruppi scolastici, fino ad un massimo di 2 per gruppo; volontari Servizio Civile; partner ordinari MUVE; possessori MUVE Friend Card, possessori di The Cultivist card (più tre accompagnatori).

Offerta Famiglie: biglietto ridotto per tutti i componenti, per famiglie composte da due adulti e almeno un ragazzo (dai 6 ai 14 anni)

Offerta Scuola: 5,50 euro a persona (valida nel periodo 1 settembre – 15 marzo): per classi di studenti di ogni ordine e grado accompagnate dai loro insegnanti, con elenco dei nominativi compilato dall’Istituto di appartenenza.
 

 

Condividi su Facebook