FUTURUINS. IL CORPO E LA PIETRA

L’estetica delle rovine è elemento cruciale nella storia della civiltà occidentale: simboleggia la presenza del passato, ma allo stesso tempo contiene in sé la potenzialità del frammento. La rovina, infatti, non è mai neutra: contesa tra natura e cultura, sospesa tra distruzione e ricostruzione, è immersa nel fluire del tempo e allo stesso tempo è tesa verso l’eternità. Essa viene dal passato, conferisce ricchezza di senso al presente, dona consapevolezza ai progetti futuri.

"Da Kandinsky a Botero. Tutti in un filo"

Una mostra dai grandi numeri: un palazzo di 4 piani e 35 sale espositive, oltre 100 opere esposte, un percorso tra magnifici arazzi e arte contemporanea.

Protagonisti i celebri maestri Kandinsky, Dalì, Miró, Casorati, Capogrossi, Andy Warhol. I colori di Matisse e Paul Klee, le forme senza tempo di De Chirico, l’arte dirompente di Corrado Cagli e Mirko Basaldella.

GLI ULTIMI GIORNI DI BISANZIO. Splendore e declino di un impero

Una cooperazione tra il Museo Diocesano di München-Freising e la Biblioteca Nazionale Marciana, Venezia.

 

Cuore della mostra è la cosiddetta “icona di San Luca“ di Freising, opera bizantina raffigurante la Madonna dal titolo “Speranza dei disperati“. L’icona è emblema della situazione tragica in cui si trovava Bisanzio, in lotta con gli Ottomani, tra Tre e Quattrocento. Per ottenere sostegno militare, l’imperatore Manuele II Paleologo (*1350, 1391-1425) intraprese tra il 1399 e il 1403un viaggio diplomatico in Occidente, durante il quale portò con sé l’icona e molti altri oggetti di estremo valore da donare ai potenti europei.

In questa eccezionale occasione, per la prima volta dopo più di sei secoli l’icona di San Luca ritornerà a Veneziacittà del suo primo approdo in Europa.

La vetreria M.V.M. Cappellin e il giovane Carlo Scarpa 1925-1931

L’esposizione autunnale de LE STANZE DEL VETRO vuole mettere in luce l’importanza della vetreria M.V.M. Cappellin tra gli anni Venti e Trenta, grazie anche all’intervento del giovane architetto veneziano Carlo Scarpa.

LA VITA COME OPERA D’ARTE. Anton Maria Zanetti e le sue collezioni

LA VITA COME OPERA D’ARTE. Anton Maria Zanetti e le sue collezioni

Dal 29 Settembre 2018 al 7 Gennaio 2019 

Venezia, Ca’ Rezzonico – Museo del Settecento Veneziano
 

MACHINES À PENSER

Fondazione Prada presenta la mostra “Machines à penser”, a cura di Dieter Roelstraete, un progetto che esplora la correlazione tra le condizioni di esilio, fuga e ritiro e i luoghi fisici o mentali che favoriscono la riflessione, il pensiero e la produzione intellettuale.

Epoca Fiorucci

A Ca’ Pesaro un altro intrigante dialogo tra moda e cultura, questa volta grazie alla pirotecnica creatività di Elio Fiorucci, il celebre stilista milanese scomparso nel 2015, da molti definito il “paladino della moda democratica”. Fiorucci fu una personalità unica in questo campo, capace di rivoluzionare la moda e il mercato – quando alla fine degli anni sessanta portò a Milano lo spirito libero e trasgressivo della Swinging London – e di formare il gusto di almeno due generazioni di giovani.

Art Night Venezia

Sabato 23 giugno si svolgerà Art Night Venezia, una manifestazione, nata in stretta collaborazione fra il Comune e l'Università veneziana, che vedrà la città offrirsi in decine di iniziative culturali, dall'imbrunire a notte inoltrata.

A collaborare con "la notte bianca della cultura" ci saranno la maggior parte delle istituzioni culturali pubbliche e private, piccole e grandi, che apriranno le loro sedi espositive per un evento diffuso unico nel suo genere, con musica, teatro, danza, cinema, arte e arti: tutto in forma gratuita.

IL SALOTTO DI CASANOVA

Il luogo segreto di Venezia dove incontrare, tra fascino e suggestione, l'avventuriero e il seduttore più famoso al mondo: Giacomo Casanova. 

Storie di viaggi, avventure, fughe e duelli, passioni e amori: un incredibile viaggio nel tempo per rivivere uno spaccato di vita dell’epoca con la raffinatezza, l'eleganza e la trasgressione dei casini del Settecento. 

Un momento evocativo altamente esperienziale che riporta il visitatore indietro nel tempo.

Pagine

esempio: 21/01/2019
esempio: 21/01/2019
Arte
da 12/05/2017 a 30/11/2019

La monumentale scultura dell’artista americana Pae White è aperta al pubblico nel giardino esterno de LE STANZE DEL VETRO

Arte
da 07/10/2017 a 30/03/2019

Una passeggiata notturna alla scoperta di percorsi insoliti dedicati alle leggende e agli aneddoti di questa strabiliante città che di notte si mostra in tutto il suo splendore. 

Un’ esperienza atipica che ti farà conoscere la zona di...

Arte
da 03/05/2018 a 31/12/2019

Una visita al T Fondaco dei Tedeschi non sarebbe completa senza l'esperienza mozzafiato della nostra terrazza panoramica che offre una straordinaria prospettiva della città lagunare. Questo punto panoramico dona al T Fondaco il tocco finale alla sua...

Arte
da 06/10/2018 a 17/03/2019

Venezia, Museo di Palazzo Mocenigo

 

Pagine